Incapacità naturale e annullamento del contratto

Incapacità naturale e annullamento del contratto. Termini e condizioni di applicazione dell’art.428 c.c. La differente ipotesi della circonvenzione di incapace di cui all’art. 643 c.p. L’incapacità naturale è una condizione della persona, non giudizialmente dichiarata, che non è in grado di intendere o di volere per una qualsiasi causa permanente o transitoria, sufficiente a tradursi

obbligo di mantenimento e assistenza familiare

La violazione dell’obbligo di mantenimento e assistenza familiare. Disciplina normativa e giurisprudenziale con particolare riferimento al trattamento sanzionatorio della reclusione. Spesso può verificarsi che il coniuge obbligato dalla sentenza di separazione o divorzio venga meno all’obbligo di versare all’ex consorte le somme stabilite, e destinate al mantenimento dei figli. Tale circostanza può comportare conseguenze giuridiche sia in ambito civile che

I trattamenti sperimentali e il reato di truffa

Le terapie mediche sperimentali e la configurabilità del reato di truffa   Negli ultimi anni, le vicende relative al c.d. metodo stamina e, in generale, ai trattamenti sperimentali volti a dare una risposta ad alcune patologie molto gravi, attualmente insuscettibili di terapie risolutive per il paziente (come le malattie neurodegenerative), hanno dato luogo ad un

Cosa Libera, la conoscenza come bene comune

- di : palermo legal

Cosa Libera: un percorso di autoeducazione popolare. Il cosalibera.it  è una raccolta informatica ed interattiva di tutte le sentenze penali di mafia ed estorsioni che hanno riguardato il territorio di Palermo e Provincia, a partire dal 2006. Il portale (gratuito e liberamente consultabile) nasce per iniziativa di attivisti e professionisti che operano nel settore da più

Il (nuovo) reato di depistaggio

Il reato di depistaggio. Elementi soggettivi e oggettivi che configurano il nuovo delitto proprio del pubblico ufficiale e/o incaricato di pubblico servizio. Con la legge n.133 del 11 luglio scorso è stato introdotto  nel nostro ordinamento il reato di depistaggio. La nuova fattispecie penale, disciplinata dall’art. 375 c.p., punisce con la reclusione da 3 a 8 anni il pubblico ufficiale

Il diritto all’oblio e il diritto di cronaca

Diritto all’oblio su internet e Diritto di cronaca. La pronuncia della prima sezione della Corte di Cassazione n. 13161 del 24 giugno 2016, sez. I Civile. La recente pronuncia della Suprema Corte riguarda la vicenda di un soggetto che – coinvolto in una vicenda giudiziaria penale – aveva richiesto ad un sito di informazione locale di

La definizione di violenza di genere e il reato di stalking

La definizione di violenza di genere alla luce della normativa sovranazionale. Necessario l’avviso della richiesta di archiviazione, ai sensi dell’art. 408 comma 3 bis c.p.p., anche per il reato di stalking? la soluzione (positiva) delle sezioni unite. Le Sezioni Unite, con sentenza n. 10959 del 29 gennaio 2016, hanno risolto una delicata questione interpretativa relativa

Autovelox automatico, no all’interno del centro abitato

Autovelox automatico: illegittimo il suo posizionamento all’interno di un centro abitato, se manca lo spartitraffico centrale. La recente sentenza della Suprema Corte. Con la sentenza  n.12231 del 14/06/2016, la Corte di Cassazione, sez. II civile,  ha affermato la regola secondo cui: “l’autovelox automatico non può essere posizionato in centro abitato se manca lo spartitraffico centrale. Ovvero se la

I rapporti fra il giudicato penale e il processo civile

L’effetto del giudicato penale nel processo civile per la liquidazione dei danni. In ambito civilistico uno degli argomenti di grande interesse e, contestualmente, di discussione è dato dagli effetti del giudicato penale nel processo civile; e, in particolare, quali siano i poteri del giudice civile nell’accertare un danno derivante da un reato. Come è noto, il rapporto

La remissione tacita della querela

La mancata comparizione del querelante, espressamente avvisato dal giudice che la sua eventuale assenza sara’ interpretata come fatto incompatibile con la volonta’ di persistere nella querela, configura remissione tacita della stessa? la parola alle sezioni unite. La Quinta Sezione Penale della Corte di Cassazione, con ordinanza n. 18988 del 21 marzo 2016, ha chiamato le