intercettazioni, la nuova disciplina

La riforma delle intercettazioni, tutela della privacy e più poteri ai PM. Divieto di trascrizione, anche sommaria, di dati e informazioni personali sensibili se non rilevanti ai fini dell’indagine. E’ finita l’era dello “sbatti il mostro in prima pagina”?  Chi vivrà, vedrà; intanto, a partire dal 1° settembre 2020, la nuova disciplina delle intercettazioni è

Stalking, il riavvicinamento al persecutore non interrompe il reato

Gli atti persecutori che configurano il reato di stalking. Le caratteristiche e i presupposti del delitto. Il reato di stalking (art. 612-bis c.p.) assorbe il reato di molestie (art. 660 c.p.). Il temporaneo avvicinamento della vittima al persecutore non interrompe l’abitualità del reato di atti persecutori. Il reato di stalking previsto dall’art. 612-bis c.p., ha

il diritto al mantenimento dei figli maggiorenni, dopo i 30 anni si presume l’autosufficienza economica

I figli maggiorenni, se non autosufficienti, hanno diritto al mantenimento sono in determinate e circoscritte situazioni. L’onere della prova delle condizioni che giustifichino il diritto al mantenimento spetta al figlio richiedente. In forza dell’art. 337 septies del codice penale il Giudice, valutate le circostanze, può disporre in favore degli figli maggiorenni non indipendenti economicamente il

Maltrattamenti in famiglia

La compagna ritratta le accuse ma il convivente viene comunque condannato per le violenze e minacce perpetrate (v. art. 572 c.p.). Gli effetti e i limiti della ritrattazione. Sentenza Corte di Cassazione n. 24027-2020. In questa recente sentenza della Corte di Cassazione si affronta il tema delle dichiarazioni accusatorie di una donna sulle reiterate violenze

il Covid-19 e l’inadempimento contrattuale

- di : palermo legal

E’ necessario valutare caso per caso se e in che misura l’emergenza sanitaria da Covid-19 abbia determinato una situazione di scusabilità dell’inadempimento contrattuale. L’art. 3, comma 6 bis del D.L. n.6/2020 e i limiti di applicabilità degli artt. 1218 c.c. (responsabilità del debitore) e 1223 c.c. (risarcimento del danno) I presupposti dell’azione e del giudizio

Le prime anticipazioni sul D.L. crisi economica Coronavirus

Emergenza Coronavirus – Assegno per le partite IVA, sospensione di tutti i procedimenti amministrativi in corso, stop scadenze fiscali, smart working. Di seguito si riportano alcune delle principali  novità che dovrebbero essere inserite nel decreto in discussione, con particolare riferimento agli Enti Locali, a professionisti e imprese. Per i professionisti con partita iva attiva alla

NULLITA’ ACCORDO SOTTOSCRITTO IN SEDE SINDACALE PER DIFETTO DI RAPPRESENTATIVITA’. LICENZIAMENTO NULLO COMMINATO ALLA LAVORATRICE IN ASTENSIONE OBBLIGATORIA PER MATERNITA’.

NULLITA’ ACCORDO SOTTOSCRITTO IN SEDE SINDACALE PER DIFETTO DI RAPPRESENTATIVITA’. IMPUGNABILITA’ EX ART. 2113 C.C. . DOMANDA INCIDENTALE VOLTA AD ACCERTARE LA PROCEDIBILITA’ DELLA DOMANDA DI IMPUGNATIVA DI LICENZIAMENTO PROPOSTA CON RITO SOMMARIO. AMMISSIBILITA’ DELLA DOMANDA. NULLITA’ DEL LICENZIAMENTO COMMINATO ALLA LAVORATRICE IN ASTENSIONE OBBLIGATORIA PER MATERNITA’. L’accordo sindacale non può qualificarsi come transazione o

Il piano regolatore generale e i poteri del Comune

Il piano regolatore generale (PRG) e gli ambiti del potere di pianificazione dei Comuni “Un brutto libro si può non leggere; una brutta musica si può non ascoltare; ma il brutto condominio che abbiamo di fronte a casa lo vediamo per forza” (Renzo Piano). I. PRG: definizione, contenuto e procedura di adozione Il piano regolatore generale

Le “regole” del condono edilizio.

Le “regole” del condono edilizio. Piscina con telo in pvc non è opera ultimata. 1. Premesse Il condono edilizio è sempre introdotto con una legge speciale e costituisce un procedimento amministrativo di regolarizzazione amministrativa degli illeciti edilizi con l’estinzione dei reati penali connessi a tale attività illecita. In Italia si sono succeduti tre condoni: quelli

Violenza contro le donne

La violenza contro le donne. Il femminicidio. La legislazione e la prassi sulle violenze di genere. 1. Violenza contro le donne e violenza di genere. La violenza contro le donne è una forma di violenza basata sul genere. E’ stata riconosciuta, dalla Dichiarazione di Vienna del 1993, come una violazione dei diritti fondamentali della donna